CONVIENE INVESTIRE NEI SOCIAL?

 

Regola n. 1°: che tu ci sia o meno qualcuno parlerà di te!

 

        Social Media Marketing

Il marketing tradizionale rimane la base concettuale su cui sviluppare un approccio

costruttivo di fare business online.

Il social media marketing, dunque, rappresenta l’evoluzione del marketing tradizionale che si occupa di dare visibilità a una azienda o a un brand sui social media, sulle comunità digitali e sulle diverse piattaforme e applicazioni web.

 

Secondo le ultime stime di settore, l’86% delle imprese mondiali ha iniziato a considerare i social media come strumenti primari per raggiungere i consumatori dei propri brand.

Oggi ci si aspetta di ritrovare un brand su Facebook, di avere accesso in tempo reale ad informazioni aggiornate e di ricevere dei feedback più o meno immediati.

 

Fissa gli obiettivi

Ancora prima di presentarti online devi avere ben chiaro chi sei, dove vuoi arrivare e a chi ti vuoi rivolgere. E’ importante conoscere te stesso, o meglio, la tua azienda e solo dopo questa analisi si può passare alla scelta del social adatto a te, al tuo target e ai tuoi obiettivi.

 

Se vuoi creare un profilo social per la tua azienda il primo passo da compiere è conoscere i vari social media e le loro potenzialità per poter, in un secondo momento, pianificare una strategia ad hoc al fine di rendere efficace la tua presenza online.

 

Quindi quale social scegliere?

Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin, Google+, Pinterest, Snapchat, Youtube… ormai esistono diverse piattaforme, senza considerare i social network utilizzati per lo più oltre i confini nazionali.

E’ facile sentirsi disorientati ma basta tenere presente che ognuno di essi ha caratteristiche differenti e vengono utilizzati da utenti differenti. Esaminiamone alcuni:

 

Facebook

E’ il più conosciuto, utilizzato, preciso e immediato.

Permette una buona interazione con i clienti, consente di profilare in maniera dettagliata il target e di coinvolgere i followers con sondaggi, domande e post mirati.

 

Instagram

E’ utilizzato per lo più dagli under 30.

Consente di raggiungere gli utenti tramite l’utilizzo sapiente degli hashtag e dei cosidetti influencer che pubblicizzano i tuoi prodotti garantendo all’azienda un ritorno non indifferente di visibilità.

 

Linkedin

E’ il social utilizzato dai professionisti di settore, ha un linguaggio serio e formale.

Permette di intrecciare rapporti professionali significativi e ampliare le possibilità di business.

 

         

          Google Plus

E’ rapido, diretto e unico.

Google+ può vantare una forte integrazione con tutti gli strumenti Google, i quali sono utilizzati sostanzialmente da tutta la popolazione internet! Il potenziale a disposizione diventa così immenso e imparagonabile.

E’ lo strumento marketing perfetto per lo sviluppo di campagne pubblicitarie performanti ed in target.

 

In conclusione

Se effettuando una ricerca sui social l’utente non trova il brand che sta cercando, di certo non avrà un’impressione positiva. Quindi perché non investire sulla tua presenza online? Fai conoscere la tua attività e conosci i tuoi consumatori. Hai già provato?

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *